HOME > Applicazioni
Bonifica

Bonifica

Si è scoperto tardi, purtroppo, l’effetto cancerogeno delle fibre di amianto, soprattutto se inalato. Prima che si scoprisse questo grave pericolo per la salute umana, tutta l’industria e anche l’edilizia hanno usato abbondantemente l’amianto per le sue proprietà fisiche e ignifughe.

In miscele semi-liquide era spruzzato per rivestire elementi soggetti ad alte temperature (tubazioni, carrozze ferroviarie, forni). Lo si è invece miscelato al cemento per ottenere l’Eternit (brevetto dell’azienda produttrice) che, grazie al basso costo, la resistenza meccanica e la leggerezza, ha avuto un’enorme diffusione come manto di copertura per capannoni e abitazioni.

In Italia è stato dichiarato cancerogeno e vietata la produzione nel 1992.

Tosti, oltre a quella progettuale e realizzativa, vanta un’ esperienza pluriennale nell’attività di bonifica dall’amianto, dal 1985 svolge studi sulla fattibilità e realizza bonifiche da amianto su “camere o caminetti spegniarco” per interruttori e contattori elettrici sia in media che bassa tensione, presso i principali produttori di energia italiani, per le acciaierie, per cementifici, per centrali e per complessi industriali.

Le attività di bonifica vengono eseguite applicando scrupolosamente le Leggi e le Norme di riferimento, in materia di sicurezza e prevenzione degli infortuni sul lavoro.

Il personale Tosti è dotato dei Dispositivi di Protezione Individuale (DPI) previsti, ed opera in ambienti strutturalmente idonei ed approvati dalle autorità competenti.

Inoltre Tosti è in grado di occuparsi di tutti gli adempimenti burocratici inerenti alla bonifica ed allo smaltimento.

Tosti S.r.l. - Progetto finanziato nel quadro del POR FESR Toscana 2014-2020
Back to top